Il Brasile ha una superficie di 8.514.215 kmq, con capitale Brasilia; la lingua predominante è il portoghese, ma anche l’indigena, parlata dagli “Indios”.

L’80% della popolazione è cattolica; l’11% protestante, ma oggi in crescita galoppante. La moneta è il Real brasiliano.

Anche qui, nella terra baciata dal sole, nel 1967, la Congregazione, spinta dalla forza dello Spirito, invia le prime tre suore:

suor Dora Iannuzzi, suor Gianna Cappetta e suor Silvina Lo Gatto.
Deboli operaie, ma con una stella tra le mani, la stella ereditata da quella lontana Epifania del 1873, quando il Padre Fondatore – Tommaso Maria Fusco -

consegnava alle sue Figlie la stessa “Stella” che aveva ricevuto da Dio come dono per l’umanità.

È un raggio di luce che si espande ancora oggi nel Brasile e racchiude i desideri di questo popolo nel dono che Dio offre a tutti i suoi figli: la salvezza